• Current

Villa Risi - Colesanto

Villa Risi-Colesanto1 , inizialmente indicata come Villa Ermelinda, sorge ai primi anni del Novecento. In stile Liberty, la villa, circondata da un giardino, fu commissionata dal signor Giulio Risi ( industriale conserviero) destinata a uso abitativo del complesso industriale adiacente.
Il giardino si estendeva per circa 1.100 mq. e arricchiva la costruzione di alberi e angoli dove sostare e raccogliersi nella natura.
Oggi, il giardino si presenta in dimensioni ridotte rispetto a quella iniziale. Una parte di esso è stato ceduto, dagli eredi della famiglia Risi-Colesanto, a costruttori vari, che hanno contornato di palazzi e palazzine l’ala destra del giardino e tutta la parte retrostante.
Attualmente, il giardino si estende nella parte che sta davanti alla villa e lungo le pareti laterali.
È completamente recintato da un’inferriata ricoperta di siepi e rampicanti. Il falso gelsomino (trachelospermum jasminoides), dai fitti fiori bianchi, lascia scoperto l’unico cancello d’ingresso sulla piazza antistante alla stazione ferroviaria.

Costituito da aiuole e alberi di natura tropicale, il giardino si presenta in buone condizioni.
Predomina un’isola centrale costituita da un gruppo di palme di altissimo fusto, a testimonianza degli anni dell’impianto, e, al centro, mimetizzata tra il verde, attira l’attenzione una fontana, che lascia scoprire guizzanti pesci rossi di piccola dimensione.
Sui fianchi del giardino si aprono ventagli di palme Cycas e Dracene.
Sul lato destro del giardino, colpisce la bellezza di un singolare ulivo secolare, che domina l’aiuola.
Da alcuni anni, le palme sono state infestate dal micidiale parassita Rhynchophorus ferrugineus, comunemente chiamato punteruolo rosso, e ciò ha reso necessario l’intervento degli attuali proprietari, i signori Ferrara, con tecniche innovative per salvarle. Diversi alberi sembrano aver reagito positivamente all’intervento a cui sono stati sottoposti, e ombreggiano di verde la bella facciata della villa. Nascosti tra le presenze arboree sono disposti anche diversi oggetti di interesse storico-artistico: vasi, fontane, e lampioni in stile Liberty che di sera illuminano di fascino antico la villa.

 

1 Una ricerca sul giardino di Villa Risi è documentata nel testo del prof. Giuseppe Rescigno Chiese, palazzi e giardini, Mercato San Severino 2004.

 Scheda inserita il 15-07-2015